La cultura della CUCINA Veneta

cucina veneta

Considerata la grande abilità commerciale del Veneto, che risale agli inizi della sua storia, non c’è da stupirsi se si tratta della prima regione in italiana a coltivare e commerciare spezie, patate, cerali, verdura e frutta; la facilità di coltivazioni diversificate dipende proprio dalla struttura della regione, in quanto, pianure colline e montagne, hanno permesso di poter crescere alimenti diversi.

Per esempio, mentre la pianura era perfetta per la coltivazione del riso, grazie alle zone paludose, le colline erano perfette per i vigneti, e ancora la terra era adatta alla coltivazione di cereali e verdure; il riso e il mais in ogni caso, rappresentano la bandiera culinaria veneta, ci sono tantissime ricette della regione che hanno come componenti principali questi due ingredienti, e così trovi riso abbinato con moltissimi condimenti, e il mais che diventa la famosissima polenta.

Quest’ultima particolarmente famosa nel Veneto, che viene spesso abbinata a molti altri cibi, come contorno o come secondo piatto, per la maggiore; ancora la famosa faraona o il fegato di vitello, il modo in cui vengono cucinati , li rendono molto speciali. Ma la buonissima storia culinaria veneta non finisce qui, infatti, il mare ha costituito un ruolo molto importante nella regione, e non mancano ottime ricette con pesce diverso, dallo stoccafisso al baccalà, il fritto misto o il classico brodetto, fatto con brodo e pesce, davvero squisito. Le verdura hanno anch’esse un’importanza particolare, nel Veneto infatti se ne coltivano diverse, e tra queste gli asparagi sono particolarmente famosi, oltre che i dessert, che hanno ancora qualche influenza austriaca, a parte il famosissimo PANDORO, un classico dolce natalizio, morbido e gustoso.

Per gli amanti del buon VINO

Molto probabilmente la parte culinaria non è abbastanza, serve anche del buon vino, che accompagni nella maniera giusta questi deliziosi manicaretti, e la regione del Veneto non avrebbe potuto deludere neanche in questo, per cui ottime notizie che continuano ad arrivare. Questa regione è conosciuta anche per i suoi vini deliziosi, oltre che il super rinomato Prosecco, che si produce sulle colline intorno alla città di Treviso. Inoltre, il Veneto vanta anche la produzione du Valpolicella (dal quale nascono due tra i vini più rinomati AMARONE E RECIOTO), Bardolino e Soave, si tratta di vini di tutto il rispetto che hanno vinto diverse medaglia grazie alla loro indiscutibile qualità, e anche per questo motivo li trovi negli scaffali dei negozi, in tutto il mondo.

Se sei un amante del vino, e hai intenzioni di cominciare la tua scoperta dei vini veneti, puoi affidarti ai favolosi e numerosi itinerari enogastronomici, volti alla conoscenza della parte culinaria del Veneto, che si integra e caratterizza la sua cultura, meglio ancora fare una selezione dei vigneti che aggradano, per poi andarli a visitare direttamente, oppure optare per intime degustazioni locali, ovviamente questo darà anche la grandissima opportunità di poter riportare a casa propria dopo la visita, un buon DOC o DOCG veneto, a prova di qualità.